PIARC Italia: 28esimo Convegno Nazionale”

PIARC Italia: 28esimo Convegno Nazionale”

Il 28° Convegno Nazionale Italiano dell’Associazione Mondiale della Strada PIARC/AIPCR è organizzato in partenariato con l’Ordine degli ingegneri della Provincia di Roma e patrocinato dal Ministero Infrastrutture e Trasporti, da ANAS, OICE e AIIT. Il Convegno, che per la sua valenza formativa consentirà di fruire dei crediti formativi, sarà anche per questa edizione ospitato dalla Scuola Superiore delle Specialità di Polizia di Stato di via Pier della Francesca a Roma nel quartiere Flaminio.

Grandi novità in questa edizione del Convegno, dove i 17 Comitati tecnici e una Task Force presenteranno i risultati del loro lavoro del ciclo 2016-2019 con un format diverso pensato per un maggiore coinvolgimento della platea con l’unione dei diversi temi in quattro grandi filoni strategici trasversali. In questo modo i 18 temi potranno essere affrontati con un approccio olistico ed eclettico per raggiungere contemporaneamente una più vasta platea di partecipanti che saranno presenti al Convegno. Alle quattro sessioni tecnici si abbineranno altrettanti seminari su temi di attualità.

Un’altra novità in questa edizione 2019, sarà la presentazione dei temi in quattro grandi sessioni tematiche tecniche con la presenza di una autorevole figura di moderatore e delle imprese socie dell’Associazione che operano nel settore, partner del convegno per un maggiore coinvolgimento anche del settore privato nella vita associativa.

Dopo i saluti istituzionali con la presenza del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, degli Amministratori Delegati di Ferrovie dello Stato Gianfranco Battisti e di Anas S.p.A Massimo Simonini, aprirà il Convegno una prima sessione INFRASTRUTTURE nella quale i presidenti dei Comitati tecnici competenti (Gestione Rischi, Esercizio delle gallerie stradali, Strade rurali e opere in terra, Ponti, Gestione del patrimonio e pavimentazioni) presenteranno il risultato del loro lavoro quadriennale.

Alla sessione tecnica seguirà il seminario intitolato “La gestione del ciclo di vita delle opere stradali: la manutenzione programmata per prevenire i crolli” per approfondire alcune delle tematiche di maggiore attualità presentate della sessione tecnica.

Una seconda sessione sarà dedicata al tema SAFETY e SECURITY unendo i Comitati tecnici Politiche e programmi di sicurezza stradale, sicurezza delle infrastrutture e Security delle infrastrutture.

Chiuderà la prima giornata il seminario “Bim-Building information modeling”, tema di grandissima attualità e modello di progettazione e programmazione.

La seconda giornata del 15 maggio si aprirà con il tema INNOVAZIONI E TECNOLOGIE con i Comitati Esercizio della rete/Sistemi di trasporto intelligente, Performance delle amministrazioni dei trasporti, Trasporto Merci, Viabilità Invernale e Multimodalità sostenibile in aree urbane .

Alla sessione tecnica seguirà il seminario”Guida autonoma, responsabilità, security, Smart Roads”.

Seguirà la sessione sul tema SOSTENIBILITA’ ECONOMICA E AMBIENTALE con i Comitati Strategia di adattamento e resilienza, Aspetti ambientali nella progettazione e nell’esercizio delle strade, Aspetti economici dei sistemi di trasporto stradale e sviluppo sociale e Finanza Innovativa.

Il Seminario “Costi/Benefici chiuderà la giornata.

Il 16 maggio verrà presentato il ROADTECH-2019, ideale proseguimento del Road Safety technopark tenutosi nel 2017 a Marcianise. Il ROADTECH 2019 si terrà al Centro Sperimentale Anas di Cesano (RM), Centro di eccellenza per le prove di materiali e delle infrastrutture di sicurezza. Il tema dei LABORATORI DI PROVA, attualmente oggetto di revisione normativa da parte del Governo, sarà oggetto di un seminario dove i diversi attori, pubblici e privati, si confronteranno.

L’Associazione Mondiale della Strada PIARC/AIPCR Comitato Nazionale Italiano, grazie ad una proficua collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, ha voluto offrire ai propri soci e a tutti i professionisti del settore delle infrastrutture e del trasporto stradale una nuova esperienza di condivisione di esperienze e conoscenze come recita il motto dell’Associazione internazionale.

La partecipazione è riservata ai soci PIARC/AIPCR e saranno accettate iscrizioni fino ad esaurimento della disponibilità dei posti e agli Ingegneri iscritti all’Ordine che potranno presentare la loro domanda a seguito di avviso che verrà pubblicato sul bollettino dell’Ordine.

Articolo completo disponibile qui

03 Maggio 2019